Mara Sanfelici “Il servizio sociale ai tempi del COVID-19: le condizioni di lavoro degli assistenti sociali e la preparazione delle organizzazioni dei servizi sociali nella prima fase dell’emergenza”

 

Questo articolo presenta i risultati di un’indagine sulle condizioni di lavoro e dei contesti organizzativi in cui gli assistenti sociali hanno lavorato nella prima fase dell’emergenza Covid-19.
Alla survey hanno partecipato circa ventimila assistenti sociali italiani, la maggior dei quali impegnati in prima linea ad affrontare le conseguenze della pandemia.
L’indagine, realizzata dalla Fondazione Nazionale degli Assistenti Sociali e dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali, si è posta l’obiettivo di esplorare tre dimensioni:
1) le condizioni di lavoro degli assistenti sociali impiegati in diversi settori del servizio pubblico e privato nella prima fase dell’emergenza Covid-19
2) la preparazione delle organizzazioni dei servizi sociali rispetto alla gestione della crisi
3 ) il punto di vista degli assistenti sociali impegnati sul campo rispetto alle principali difficoltà incontrate, e le pratiche attivate per far fronte a tali bisogni.
Grazie ai dati emersi è possibile analizzare diverse variabili che hanno interagito nel contesto della crisi, mitigandone o aumentandone l’impatto sui professionisti e sui servizi per le persone.

Share This Post

About Author: Stefania Scardala