Editoriale

Esperienza e inesperienza 

L’esperienza è una variabile correlata con l’età. L’esperto è colui che ha affrontato più volte i problemi (di ogni tipo) e che più volte ha trovato le soluzioni adatte. Per questo è degno di fiducia. Su questa base si costruisce anche la “saggezza” della persona anziana, a condizione che l’esperienza maturata nel tempo non sia la semplice induzione a ripetersi. L’esperienza infatti diventa saggezza se è in grado di riconoscere e confrontarsi con l’innovazione, da qualsiasi parte essa provenga. Il giovane “inesperto” invece non ha modelli da riprodurre. Per lui la lettura del passato non corrisponde al suo vissuto, ma è soltanto una base di confronto per trovare le soluzioni; per questo il giovane è predisposto ad innovare, più di quanto lo sia l’anziano. Le due posizioni, che apparentemente sono antagoniste, diventano reciproche se si assume l’intergenerazionalità come prospettiva di crescita continua: l’anziano può incuriosirsi del nuovo proposto dall’inesperienza; il giovane può scoprire la ricchezza del passato attraverso il vissuto degli anziani. E questo a tutti i livelli. 

Share This Post

About Author: Istisss

L'Istituto per gli Studi sui Servizi Sociali ISTISSS svolge fin dal 1960, su base associativa multiprofessionale, attività di studio, ricerca, intervento, sperimentazione di servizi e diffusione dei risultati, formazione ed aggiornamento, documentazione, convegnistica nei campi sociale e sanitario, di tempo libero e del turismo sociale. Attività finalizzate alla realizzazione di un quadro compiuto di solidarietà sociale.