28 aprile 2008 Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro

A partire dal 2003 l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO/BIT) ha istituito la Giornata Mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro, che si svolge il 28 aprile di ogni anno, allo scopo di focalizzare l’attenzione internazionale sull’importanza della prevenzione degli infortuni nei luoghi di lavoro e delle malattie professionali e sulla necessità di un impegno collettivo per la creazione e la promozione della cultura della sicurezza e della salute sul lavoro. 

Il giorno 28 aprile coincide infatti con la giornata che da tempo il movimento mondiale dei sindacati dedica alla commemorazione delle vittime di incidenti e malattie nei luoghi di lavoro. Anche quest’anno avranno quindi luogo in tutto il mondo, in contemporanea, eventi dedicati a questo tema, a cui tutti sono invitati a partecipare. 

L'ILO/BIT stima infatti che ogni giorno circa 6.000 lavoratori muoiono al mondo in seguito a incidenti e malattie legate al lavoro. Inoltre si stimano ogni anno circa 270 milioni di incidenti di lavoro non mortali e 160 milioni di nuovi casi di malattie lavorative. Tutto questo con un costo altissimo, che si aggira intorno al 4% del prodotto nazionale lordo mondiale. 

La sicurezza e la salute devono dunque essere una preoccupazione, in tutto il mondo, per i governi, i datori di lavoro, i lavoratori e le loro famiglie. Senza dimenticare che spesso sono proprio i lavoratori stranieri, che arrivano da altri paesi in cerca di occupazione, a fare i lavori più pericolosi o a essere più esposti a rischi e incidenti. 

Quest'anno l'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO/BIT) dedica la Giornata Mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro al tema del controllo e della riduzione dei rischi nei luoghi di lavoro al fine di prevenire gli infortuni e le malattie occupazionali. Lo slogan della Giornata Mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro è "La mia vita, il mio lavoro, il mio lavoro sicuro: destire i rischi nell'ambiente di lavoro". 
Per quanto riguarda l'Europa, l'Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro (OSHA) contribuisce alla promozione di questo evento attraverso l'organizzazione di seminari gratuiti volti al miglioramento delle condizioni di lavoro in Europa. Quest’anno, infatti, prosegue la seconda edizione della campagna “Iniziativa per un ambiente di lavoro salubre” organizzata dall'OSHA e dalla rete dei punti focali nazionali con lo scopo di dare supporto a migliaia di piccole e medie imprese nei nuovi dodici Stati membri dell'UE, in Croazia e in Turchia nell’applicazione di politiche efficaci nel settore della salute e della sicurezza.

Share This Post

About Author: Istisss

L'Istituto per gli Studi sui Servizi Sociali ISTISSS svolge fin dal 1960, su base associativa multiprofessionale, attività di studio, ricerca, intervento, sperimentazione di servizi e diffusione dei risultati, formazione ed aggiornamento, documentazione, convegnistica nei campi sociale e sanitario, di tempo libero e del turismo sociale. Attività finalizzate alla realizzazione di un quadro compiuto di solidarietà sociale.