Dona il 5×1000 all’ISTISSS

Caro lettore,

se credi nel Progetto culturale dell’ISTISSSIstituto per gli

 Studi sui Servizi Sociali – che ti presentiamo più avanti – e nella validità dei contenuti della sua Rivista di Servizio Sociale, puoi sostenere entrambi in diversi modi e senza alcun costo per te.

Al momento della dichiarazione dei redditi puoi devolvere il 5 per mille dei tuoi redditi all’ISTISSS Onlus, Istituto per lo studio, la ricerca, l’intervento, la formazione e l’aggiornamento delle professioni sociali e sanitarie.

L’ISTISSS, insieme alla SocISS-Società Italiana di Servizio Sociale, realizza e pubblica la Rivista di Servizio Sociale.

Per sostenere l’ISTISSS e la Rivista è sufficiente apporre la tua firma nel riquadro denominato “Sostegno alle organizzazioni non lucrative di utilità sociale” e inserire il Codice Fiscale dell’ISTISSS Onlus: 00898470588.

Se ne hai la possibilità, puoi anche devolvere all’ISTISSS Onlus un contributo liberale di qualsiasi importo, tramite bonifico bancario intestato a ISTISSS onlus: codice IBAN

IT97A0103003278000001057223 – Viale di Villa Pamphili n. 71c – 00152 – Roma, indicando come causale: “offerta liberale” e potrai detrarre dai tuoi redditi il 30% di quanto erogato (fino ad un importo massimo di 30.000€ di donazione), oppure potrai dedurre l’importo donato senza limite assoluto ma entro il 10 per cento del reddito complessivo dichiarato. Se ci invierai copia del bonifico effettuato, insieme ai tuoi dati anagrafici e di residenza e al tuo codice fiscale, scrivendo a ISTISSS Onlus – Istituto per gli Studi Sui Servizi Sociali info@istisss.it, ti invieremo la ricevuta che potrai presentare in sede di dichiarazione dei redditi.

E ricorda: abbonarsi alla Rivista di Servizio Sociale – per ora cartacea, ma a breve in una nuova veste grafica e anche on line – costa solo 40 €

 

Progetto culturale dell’ISTISSS

L’Istituto per gli Studi sui Servizi Sociali, ISTISSS, fin dalla sua fondazione, nel 1960, avvalendosi di collaboratori ed esperti altamente qualificati – come i Prof.ri F. Ferrarotti e G. De Rita, A. Florea, M. Corsini, A. Moretti, P.P. Donati, Dal Pra Ponticelli, E. Neve, M. Dellavalle, E. Allegri, A.L. Passera, L. Colombini e molti altri – ha perseguito statutariamente l’obiettivo di promuovere ed eseguire studi e ricerche sulla teoria e la pratica del Servizio Sociale e svolge, su base associativa multiprofessionale, attività di studio, ricerca, intervento, sperimentazione di servizi e diffusione dei risultati, formazione ed aggiornamento, documentazione, convegnistica nei campi sociale e sanitario, di tempo libero e del turismo sociale, al fine di realizzare attività utili per l’attuazione di un sistema compiuto di solidarietà e sicurezza sociale.

Ancora oggi l’ISTISSS intende occuparsi di:

  • promozione di politiche sociali, per la definizione e la realizzazione di programmi assistenziali, secondo i principi e gli obiettivi del Servizio Sociale;
  • analisi del contributo che la prassi professionale conferisce alla metodologia del Servizio Sociale, anche con riferimento alle esperienze straniere e nella prospettiva di una maggiore integrazione tra aspetti teorici ed operativi;
  • realizzazione del Servizio Sociale in tutti gli Enti che hanno competenze sociali, anche proponendo dei modelli organizzativi, nella prospettiva di una sempre maggiore integrazione socio-sanitaria;
  • formulazione di progetti di formazione e di aggiorn amento tecnico-professionale;
  • promozione dei contenuti e delle prassi del servizio sociale, per sviluppare la cultura della sicurezza sociale senza necessità di ricorrere a politiche repressive.

 

 

 

 

Share This Post

About Author: Valerio Marta