L’animazione degli anziani nella montagna friulana: le ragioni di un servizio

Villa Santina, 24 gennaio 2009, Gemona del Friuli, 14 febbraio 2009

 

Riflessioni, confronti, prospettive socio-antropologiche

Giornata di studio e Laboratorio di formazione in ricordo di Stefano Rupil

 

Stefano Rupil, prematuramente scomparso nel dicembre 2007, è stato un educatore ed animatore degli anziani che ha vissuto a Villa Santina ed ha operato nel Servizio Sociale dei Comuni dell'Ambito di Gemona del Friuli.

Allo scopo di valorizzare il suo lavoro per molti aspetti innovatore, con i fondi raccolti in occasione delle esequie i suoi colleghi, amici e familiari hanno promosso un'iniziativa di formazione, riflessione e confronto, che ha raccolto l'impegno e l'adesione di diverse istituzioni ed attori sociali: l'Università degli Studi di Udine, l'Azienda per i Servizi Sanitari n. 3 "Alto Friuli" e l'Associazione culturale Giorgio Ferigo figurano tra gli organizzatori, la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, la Provincia di Udine, le Comunità Montane della Carnia e del Gemonese, Valcanale, Canal del Ferro, i Comuni di Villa Santina e di Gemona del Friuli hanno offerto il proprio sostegno, mentre la Cooperativa Albergo diffuso di Comeglians, il Circolo Vita serena e la Consulta giovanile di Villa Santina hanno garantito la propria collaborazione.

Il 24 gennaio, a Villa Santina, si svolgerà una giornata di studio sulle ragioni fondanti l'esercizio di una professione, l'educatore/animatore per gli anziani, in un ambiente complesso quale è quello alpino: si confronteranno studiosi provenienti dalle Università di Milano, Sassari, Siena, Torino, Udine e Venezia, operatori sanitari, giuristi e ricercatori.

La giornata di studio sarà seguita, il 14 febbraio, da un laboratorio di formazione che si svolgerà a Gemona del Friuli, durante il quale esperti, tecnici ed animatori che operano nei contesti regionale ed extra-regionale interverranno sulle diversificate modalità e tecniche per l'animazione degli anziani; a conclusione del laboratorio formativo, la compagnia Molino Rosenkranz rappresenterà lo spettacolo teatraleL'uomo che piantava gli alberi, di Jean Giono.

A segnare l'avvio dell'iniziativa, il giornalista Paolo Rumiz presenterà la mostra fotografica di Ulderica Da Pozzo, Il fum e l'âga. Volti e parole della memoria, una galleria di ritratti dei novantenni della Carnia, che verrà inaugurata presso il Centro sociale di Villa Santina il 23 gennaio e sarà visitabile fino al 15 febbraio.

 

Per informazioni: www.giorgioferigo.net

Per iscrizioni: animazioneanziani@gmail.com

Share This Post

About Author: Istisss

L'Istituto per gli Studi sui Servizi Sociali ISTISSS svolge fin dal 1960, su base associativa multiprofessionale, attività di studio, ricerca, intervento, sperimentazione di servizi e diffusione dei risultati, formazione ed aggiornamento, documentazione, convegnistica nei campi sociale e sanitario, di tempo libero e del turismo sociale. Attività finalizzate alla realizzazione di un quadro compiuto di solidarietà sociale.