Newsletter UNAR N. 32


L'UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali – è stato istituito con il D. Lgs. n. 215/2003 in attuazione della direttiva comunitaria n. 43 del 2000, con funzioni di controllo e garanzia della parità di trattamento e dell'operatività degli strumenti di tutela, avente il compito di svolgere, in modo autonomo e imparziale, attività di promozione della parità e di rimozione di qualsiasi forma di discriminazione fondata sulla razza o sull'origine etnica.
Se vuoi essere eliminato da questa lista d'invio rispondi a questa e-mail chiedendo di essere rimosso 

Inforom #32

CONSULTA ROM DI MILANO: "E' URGENTE UN TAVOLO"

"Tutti i campi rom attrezzati sono in uno stato di abbandono". A scriverlo, in una lettera inviata all’assessore alle politiche sociali di Milano, è Diana Pavlovic, portavoce della Consulta rom del comune. "Il tempo passa e i problemi ereditati dalla precedente amministrazione non solo rimangono tutti aperti ma si aggravano" ha precisato la rappresentante dell'organismo di coordinamento per la tutela dei diritti delle diverse realtà presenti sul territorio, che a circa due anni dalla sua nascita ha inviato la lettera all'assessore Majorino e al suo collega alla Sicurezza Marco Granelli per chiedere la "convocazione urgente del Tavolo per la rappresentanza delle comunità". Nei sette campi comunali, dove vivono circa 1.200-1.400 cittadini, "da tempo non viene fatta la disinfestazione né la derattizzazione e non si fa fronte agli allagamenti e alla buche nel terreno". "I campi sono diventati discariche sociali – si legge nella lettera – con conseguenze tragiche per intere generazioni. 
http://www.upreroma.it/index.php/consulta/60-la-consulta-chiede-un-incontro-urgente-al-comune-di-milano 

CORSI E CONCORSI IN EUROPA

Il Team di Supporto del Rappresentante speciale del Segretario generale per le questioni Rom del Consiglio d’Europa, la Law School di Cardiff e la consulenza sui diritti individuali in Europa Centro organizzano un corso di formazione il 2 luglio 2013 per avvocati e procuratori legali che hanno agito o che desiderano agire in giudizio a tutela di Rom e nomadi dinanzi ai giudici nazionali. Questa sessione di formazione mira a rafforzare e integrare la conoscenza e la capacità giuridica degli operatori della giustizia nel campo dei diritti dei Rom e dei nomadi, con la presentazione degli strumenti giuridici della Corte europea dei diritti dell'uomo.

PROFESSIONE LEGALE E DIRITTI UMANI A STRASBURGO

Si terrà a Strasburgo, dal 15 luglio al 3 agosto il master full time a numero chiuso accreditato dal Consiglio Nazionale Forense “Professione legale internazionale ed europea per la tutela dei diritti fondamentali dell'uomo” . Nell’attuale panorama nazionale ed europeo segnato da una profonda crisi economica, politica e sociale, il rispetto dei diritti umani, al di là di quanto sancito nei trattati internazionali, sembra avere assunto un rilievo secondario, marginale, quasi escluso dalle agende di governo. Il Corso Robert Schuman intende offrire agli operatori giuridici gli strumenti idonei per conoscere, comprendere e competere in questi nuovi scenari, adeguando la propria professionalità alle mutate esigenze del sistema di garanzia e tutela dei diritti fondamentali dell’uomo. Particolare impegno sarà profuso nell’analisi dei risvolti squisitamente pratici delle materie oggetto del Corso, affidandone la trattazione ad esperti avvocati operanti nel settore ed a giuristi provenienti dalle Corti Internazionali. 
Scarica il Bando Ufficiale

A SETTEMBRE A BARI SI CONCLUDE COMINROM

Si è svolto di recente presso la Prefettura di Bari un incontro a carattere regionale di Networking del progetto “Accrescere le competenze degli operatori sul fenomeno Rom-Com.In.Rom Italia”, a titolarità del Ministero dell’Interno-DLCI nell’ambito del PON FESR “Sicurezza per lo Sviluppo – Obiettivo Convergenza 2007-2013”. Presenti oltre 60 tra dirigenti e funzionari del pubblico e del privato sociale in rappresentanza delle aule e dei network locali costituitisi nelle Prefetture di Foggia, Bari, Barletta e Lecce, i quali hanno presentato e condiviso i documenti di indirizzo delle azioni locali da intraprendere, elaborati sulla base di quanto emerso nei lavori d’aula e di networking, per un più efficace accesso delle minoranze rom ai diritti alla casa, all’istruzione, alla salute e al lavoro, secondo i quattro assi della Strategia Nazionale d’Inclusione dei Rom, Sinti e Caminanti 2012-2020. Tutti i gruppi di lavoro locali presenti, referenti delle Prefetture pugliesi destinatarie dell’azione Com.In.Rom (Bari, Barletta-Andria Trani, Foggia, Lecce), delle Amministrazioni Locali ed Enti Pubblici (Comuni, ASL e Aziende Ospedaliere, Uffici Scolastici Provinciali e Istituzioni scolastiche, Uffici di Piano, U.E.P.E – Ministero della Giustizia) e di numerose Organizzazioni del Terzo Settore provenienti dall’intera Regione, si sono dati appuntamento alla prossima Conferenza regionale pugliese di conclusione delle attività Com.In.Rom prevista per il prossimo settembre, nella quale si offriranno agli interlocutori pubblici tutti gli spunti di lavoro prodotti dal progetto per le politiche pubbliche regionali in tema Rom. 
http://www.cominrom.it

APPUNTAMENTI

MEETING PIU' MEETING  

Dal 10 al 14 luglio si terrà come ogni anno a Cecina (Livorno) il Meeting antirazzista organizzato dall'Arci quest'anno alla sua diciannovesima edizione e in collaborazione con Unar. Nella giornata del 12 luglio si terrà l'incontro "Rom e Sinti: la strategia d'inclusione e le politiche locali". L'incontro rappresenta un'occasione di riflessione e scambio di esperienze sulle politiche di inclusione sociale delle popolazioni Rom e Sinti per una concreta attuazione della Strategia a livello centrale e regionale, con particolare riferimento alle esperienze portate avanti in Toscana, e vedrà la partecipazione, di rappresentanti della Regione Toscana, della Provincia di Pistoia, della Fondazione Michelucci e dell'UNAR. 
http://meeting.arcitoscana.it/2013/#&panel1-2 
  

Si svolgerà il 28 giugno a Palermo il Meeting antirazzista dal titolo “La Sicilia porta del Mediteraneo in Europa” Politiche migratorie antirazziste e scambi di buone prassi per una comunità europea accogliente.
http://www.sosrazzismo.it 
  
ASSEMBLEA NAZIONALE A FIRENZE  

Si terrà il 6 luglio a Firenze l’Assemblea nazionale che si propone di costruire una manifestazione nazionale antirazzista e per i diritti negati. “Un’Italia che non discrimina, un’Italia più giusta, un’Italia che valorizza e riconosce pari dignità sociale e uguaglianza davanti alla legge a tutti i cittadini senza distinzione di sesso, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”: questa è l’Italia che vogliono, e per cui lavorano ogni giorno , tante realtà, associazioni, movimenti e persone. L’invito è aperto a tutti coloro che si schierano contro il razzismo, le discriminazioni, la violazione dei diritti.
http://prendiamolaparola.org/


 

http://www.istisss.it/

  L'ISTISSS ha avuto l'incarico dall'UNAR- Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali e Punto di Contatto Nazionale per le strategie di inclusione dei Rom – di realizzare per due anni in Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, con uno sguardo anche al resto del Paese e all’Europa, un servizio denominato "Strumenti di Informazione, Sensibilizzazione e Formazione per operatori pubblici" (PON "Governance ed Azioni di Sistema", FSE 2007-2013, Obiettivo Convergenza, Asse D "Pari opportunità e non discriminazione", Obiettivo Specifico 4.2 – Azione 6).

 
http://www.democraziakmzero.org
 La Rivista di servizio sociale 
http://www.rivistadiserviziosociale.it/

Share This Post

About Author: Istisss

L'Istituto per gli Studi sui Servizi Sociali ISTISSS svolge fin dal 1960, su base associativa multiprofessionale, attività di studio, ricerca, intervento, sperimentazione di servizi e diffusione dei risultati, formazione ed aggiornamento, documentazione, convegnistica nei campi sociale e sanitario, di tempo libero e del turismo sociale. Attività finalizzate alla realizzazione di un quadro compiuto di solidarietà sociale.