Progetto UILDM Web Radio

PROGETTO UILDM WEB RADIO

 

Obiettivi

Sostenere la partecipazione attiva di giovani con disabilità attraverso un percorso di educazione e utilizzo consapevole dei media.

 

Cosa vogliamo fare

L'idea è quella di formare una redazione di giovani con disabilità. Le persone con disabilità spesso sono oggetto di pregiudizi da parte della società, vittime di stereotipi e  soggetti passivi all'interno della società dell'informazione. Attraverso la possibilità di produrre comunicazione attraverso la radio possiamo attivare un percorso di trasformazione da essere “soggetti passivi” a essere protagonisti e soggetti attivi, capaci di una lettura critica dell’informazione e in grado anche di produrre informazione, con i strumenti e le modalità che preferiscono anche su tematiche che li riguardano direttamente.

 

Come

·     Attraverso il Corso di  Formazione con RadioSpeaker.it, dove impareremo a produrre/condurre e gestire trasmissioni radiofoniche con Giorgio D’Ecclesia (conduttore radiofonico presso RDS Roma)

·     Incontri e riunioni di redazione in cui progetteremo e realizzeremo i programmi della Radio della UILDM! Avremo bisogno di tanti ruoli: Speaker, tecnici di regia, scrittori e aspiranti redattori.

 

Quando

Dal 18 di Gennaio dalle 11 alla 13 per 5 Mercoledì consecutivi, faremo il

Corso di  Formazione con RadioSpeaker.it:

LEZIONE 1 – LA RADIO Merc. 18 gennaio 11:00 – 13:00

Tematiche:  La radio, I ruoli di una radio, formati radiofonici, Il clock radiofonico.

Pratica: lettura di notizie e testi.

 

LEZIONE 2: LA CONDUZIONE RADIOFONICA Merc. 25 gennaio 11:00 – 13:00

Tematiche: Qual è il percorso professionale di un Conduttore Radiofonico? Lo speaker radiofonico come voce promozionale della sua azienda, Cosa dire in radio: quali sono gli argomenti di cui parlare? Quanto deve durare l'intervento di uno speaker? Le 10 regole fondamentali di un conduttore radiofonico

Pratica: prove di diretta radiofonica con registrazione e riascolto

 

LEZIONE 3: IL TALK ED IL DEMO RADIOFONICO Merc. 01 Febbraio 11:00 – 13:00

Tematiche: Come strutturare un talk radiofonico: la tecnica dell'AIDA, Come strutturare un demo radiofonico efficace e professionale? Tecniche per migliorare la propria articolazione vocale, Qual è la distanza migliore tra il microfono e lo speaker? Come parlare più veloce? Come schiarire le corde vocali?

Pratica: prove di diretta radiofonica con registrazione e riascolto

 

LEZIONE 4: CREAZIONE DEL PALINSESTO DI UNA RADIO Merc. 8 febbraio 11:00 – 13:00,

Tematiche: Studio e Analisi del proprio progetto radiofonico, A chi vogliamo comunicare? Analisi del Target di riferimento, Cosa vogliamo comunicare? Scelta dei contenuti, Come vogliamo comunicare? Struttura del Clock Radiofonico di riferimento

Musica : selezione della musica e dell'ambiente sonoro di un'Emittente Radiofonica

Pratica: Analisi del target, scelta dei contenuti, struttura del Clock, scelta dell'ambiente sonoro

 

LEZIONE 5: PRATICA DI CONDUZIONE E REGIA RADIOFONICA Merc. 15 febbraio 11:00 – 13:00

Tematiche: Riepilogo delle argomentazioni trattate

Lezione pratica in cui gli alunni effettueranno prove di diretta al microfono e regia radiofonica

 

Quota di Partecipazione: soci UILDM 30 €, non soci 50 €

E’ incluso Ebook copia dell’ebook “Teorie e Tecniche di Conduzione Radiofonica”, il primo manuale per speaker radiofonici realizzato da Radiospeaker.it , Attestato di Partecipazione e la Possibilità di realizzare programmi radio con noi!

 

Con Chi?

Stiamo selezionando un gruppo di lavoro che sarà composto da giovani con disabilità che hanno la volontà di collaborare come volontari della UILDM e accrescere la propria consapevolezza e la propria capacità di produrre informazione.

 

Info e Contatti:

Massimo Guitarrini

06.66048886

Redazione FinestrAperta

06.6640439-06.6623255

Via P. Santacroce 5 00167 Roma

massimo.guitarrini@uildmlazio.org

 

 

Manda ADESSO la tua

candidatura con lettera di motivazione

 per partecipare al progetto a

massimo.guitarrini@uildmlazio.org

Share This Post

About Author: Istisss

L'Istituto per gli Studi sui Servizi Sociali ISTISSS svolge fin dal 1960, su base associativa multiprofessionale, attività di studio, ricerca, intervento, sperimentazione di servizi e diffusione dei risultati, formazione ed aggiornamento, documentazione, convegnistica nei campi sociale e sanitario, di tempo libero e del turismo sociale. Attività finalizzate alla realizzazione di un quadro compiuto di solidarietà sociale.